Fabbro a Milano e Provincia.Intervento H.24 immediato in caso di emergenza, economico e professionale.

Tag: serratura

News

Come aprire serrature europee e porte blindate

Manuale su come aprire serrature europee e porte blindate

Intrufolarsi nei nostri appartamenti sta’ diventando uno sport molto in voga tra i malviventi. Per molti anni siamo stati rassicurati dalla solida certezza di buone porte blindate a protezione di casa nostra.

Ma tanto quanto corre il mondo e l’evoluzione tecnologica, altrettanto stanno correndo i ladri con tecniche sempre più sofisticate ed efficaci per violare facilmente quasi qualsiasi porta.

Negli ultimi anni ci siamo messi al riparo con le famose serrature europee e seppur sono ancora tante le porte con serrature di vecchia generazione, oggi i topi di appartamento hanno cominciato ad aggredire anche le nuove serrature.

Le tecniche a disposizione sono tante, eccone alcune:

Strappo del defender e del cilindro: (con tenaglie o tubi Innocenti) ciò è facilmente attuabile su defender e cilindri di vecchia generazione o di scarso valore. Per contrastare questa tecnica chiedere ad un tecnico altamente qualificato l’installazione di defender conici, provvisti di vaschetta antishock e fissati con viti ad alta resistenza. Mentre i cilindri devono essere di altissimo livello provvisti di solida barra antispezzamento. In ultimo è importante che la serratura sia dotata di trappola, la quale in caso di attacco brutale blocca irreversibilmente la serratura. La stessa dovrà essere sbloccata da personale adeguatamente formato e preparato.

Apertura con destrezza mediante tecnica del bumping: tecnica di apertura grazie all’uso di chiavi appositamente modificate che picchiettate nel cilindro fanno rimbalzare i perni dello stesso consentendo in pochi secondi la rotazione della chiave senza lasciare traccia e danni. Questa tecnica si scongiura con l’installazione di cilindri resistenti a tale tecnica.

Fresatura del defender e sradicamento del rotore del cilindro: tecnica mirata al taglio o rottura della feritoia di passaggio della chiave nel defender e conseguente asportazione del rotore di comando del cilindro grazie a un estrattore denominato “campana”. Vale sempre lo stesso consiglio, ovvero: defender e cilindri di altissimo livello.

Foratura della porta: Seppur protetta da ottimi cilindri e altrettanto resistenti defender, una serratura può essere violata grazie ad un semplice foro appena fuori della zona protetta dal defender per arretrare facilmente le mandate. Fate montare serrature con trazione ad ingranaggi.

Forzatura della porta: Tecnica di mera forzatura della porta con leve, cacciaviti, cunei e il famigerato “piede di porco”. Questa tecnica poco usata ha attuazione facile su porte di basso valore, costruite con lamiere molto sottili e con pochi punti di chiusura (queste porte sono quasi sempre acquistabili presso centri commerciali e catene di bricolage e a dispetto di un discreto impatto estetico, per poter garantire concorrenziali prezzi di vendita vengono costruite con materiali poverissimi). Fate montare solo porte di alta qualità con certificazione da “classe 3” in su.

Sradicamento della porta: Vero e proprio abbattimento della porta grazie all’uso di martinetti idraulici e cric di sollevamento (quelli usati solitamente per sostituire le ruote delle automobili). Questi strumenti vengono posizionati contro il muro opposto alla porta e grazie all’ausilio di pali, con la spinta sviluppata dal cric la porta si abbatte cadendo al suolo senza produrre neanche troppo rumore. Assicuratevi che il posatore della porta usi tasselli meccanici e/o chimici di adeguato dimensionamento, ancor meglio se il controtelaio viene fissato con punzoni saldati. Se la porta viene posata in fase di ristrutturazione edilizia è altamente consigliato l’ancoraggio del controtelaio con reti metalliche da annegare nella parete di fissaggio.

Il consiglio principale che posso darvi è quello di fare installare solo prodotti di eccellenza da specialisti certificati.

Oggi i migliori professionisti della sicurezza sono certificati da ICIM, per ora unico ente accreditatore per il settore serrature e casseforti. Affidatevi a loro e dormirete sonni tranquilli.

Giuseppe Terrusa

Tecnoferro

 

Sicurezza

Portoni condominiali finalmente in sicurezza

Per proteggere le nostre case dall’intrusione indesiderata degli odiati topi d’appartamento dobbiamo necessariamente rimanere al passo con i tempi. Quasi tutti sanno che le serrature a doppia mappa non sono più adatte a difendere le porte blindate, pochi sanno però che anche i portoni condominiali grazie alle nuove tecnologie possono essere molto più sicuri di un tempo.

Attualmente il 90% dei portoni di entrata ai condomini sono facilmente forzati con semplici leve o cacciaviti inseriti tra battuta e anta, questa pratica è ormai all’ordine del giorno nelle grandi città. Un semplice e deciso gesto e i malintenzionati sono già all’interno del condominio pronti a scegliere la porta più facile da aprire….magari la vostra!! Anche la cattiva stagione contribuisce a favorire questi criminali, infatti tantissimi portoni già dall’autunno cominciano a non chiudere più fino a primavera inoltrata.

Elettropistone Opera

Tra le innovazioni che innalzano decisamente il livello di sicurezza degli accessi condominiali troviamo gli elettropistoni, che non sono altro che delle serrature facilmente intercambiabili con le serrature normalmente montate sulla maggior parte di portoni, che all’accostamento dell’anta al rispettivo riscontro rilasciano un pistone in acciaio che entra nel telaio della porta rendendo impossibile qualunque tentativo di forzatura o arretramento. Inoltre grazie alla mancanza di sporgenze quando la serratura è a riposo, essa facilità il lavoro della molla chiudiporta che non dovrà più vincere enormi attriti e chiuderà in sicurezza in tutte le stagioni.

Tra i vantaggi degli elettropistoni c’è la richiusura automatica del catenaccio. Infatti possedendo caratteristiche elettroniche può lavorare intelligentemente e richiudersi automaticamente nel caso venisse aperta senza poi spingere l’anta, dopo pochi secondi la serratura torna in modalità di chiusura rilasciando fuoriuscire il catenaccio.

Lettore murale

Cilindro GeoAltra innovativa soluzione da accostare all’uso dell’elettropistone è l’uso di un sistema di controllo accessi che va dal semplice cilindro elettronico a batterie al più performante impianto cablato con lettore a muro, entrambi usano la tecnologia con lettura di prossimità, garantiscono il riconoscimento della chiave presentata e di conseguenza la sua disattivazione in caso di furto o smarrimento senza inficiare sulla sicurezza delle rimanenti chiavi. Quante volte si smarriscono o vengono rubate le chiavi di casa e del palazzo. O si cambia la serratura e tutte le chiavi o si fa finta di niente e si spera che non le usi nessun malvivente.

Chiave elettronica

Meno costoso di quanto pensiate, con questo sistema si elimina dall’impianto a costo zero la chiave incriminata senza dover ricodificare le altre, ottimo anche in caso di sostituzione di custode o impresa di pulizie o il cambio di affittuari all’interno degli appartamenti.

 Ovviamente il tutto è alimentato in parallelo da batteria tampone per non rimanere mai fuori di casa.

Chiedeteci un preventivo gratuito.

Fabbro

Serratura con cilindro europeo e defender

Oggi per difenderci dall’intrusione di ladri nei nostri appartamenti è doveroso installare serrature provviste di cilindro europeo e defender, già statisticamente queste serrature disincentivano i ladri alla sola visione del defender, ma come si può notare dalla figura 1 talvolta malintenzionati fin troppo ottimisti tentano di aggredire la porta con scarsi risultati. Qui possiamo notare che il ladro ha scardinato la pannellatura (estetica) in legno, è poi passato al defender staccando la copertura (sempre estetica) e riuscendo a rompere il rotore di inserimento chiave (tra l’altro gli ultimi modelli da noi installati alloggiano un rotore anti-rottura), non riuscendo a procedere su quella strada il malintenzionato ha tentato poi di aggredire la porta alla “vecchia maniera” forzando con leve e “piede di porco”, inconsapevole che una buona porta blindata resisterà anche a questo attacco. Risultato? Il ladro ha desistito.

A questo punto mi permetterei di consigliare a chiunque voglia far installare una serratura di sicurezza i seguenti due punti importantissimi:

CILINDRO DI ALTA SICUREZZA anti: manipolazione, rottura, foratura, strappo e con duplicazione delle chiavi controllata da tessera. Oggi molte case di produzione di serrature (anche le più scadenti) hanno fiutato il business del cilindro di sicurezza producendo verosimili modelli che poi in realtà di sicuro hanno ben poco (facilmente manipolabili e con tessera di proprietà praticamente finta).  AFFIDATEVI SOLO AI MIGLIORI MODELLI DELLE MIGLIORI AZIENDE.

DEFENDER , installato contro la serratura e non appoggiato alla porta, di ultima generazione con forma conoidale (al fine di non consentire una facile presa di tubi e pinze), rotore in acciaio inox (sottoposto ad aggressione si deformerà ma non si romperà).

Domandate, chiedete, informatevi, affidatevi ad aziende serie.

 

 

× Come possiamo aiutarti?