Fabbro a Milano e Provincia.Intervento H.24 immediato in caso di emergenza, economico e professionale.

Tag: sicurezza

Sicurezza

Sicurezza scontata del 50%

 

Mettersi al sicuro dai ladri è diventato un dovere veramente urgente, ma affrontare la spesa della conversione della porta d’ingresso da doppia mappa a cilindro europeo e defender non è spesa da poco, specialmente se si decide di far eseguire l’operazione con i materiali più sicuri.

Ma anche quest’anno “ci viene in soccorso” il ministero delle entrate. Si! Perché il governo con la manovra economica del 2012 ha modificato ed esteso la vecchia detrazione per ristrutturazione del 36%. La nuova operazione con il decreto legge 83/12 (http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/b817df80426dc23eimage98b59bc065cef0e8/GUIDA+Ristrut_edilizie.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=b817df80426dc23e98b59bc065cef0e8) ha inglobato le serrature e gli strumenti atti alla messa in sicurezza degli appartamenti Mentre con la vecchia legge era possibile chiedere detrazione del 36% solo per le ristrutturazioni edilizie con procedure macchinose e non prima di aver inviato raccomandata all’ASL per la denuncia di inizio lavori. Con l’attuale regolamento basterà far eseguire il lavoro richiedendo regolare fattura, si usufruirà inoltre dell’applicazione dell’IVA agevolata al 10%, pagare con bonifico bancario (per la corretta tracciabilità), in sede di dichiarazione si allegherà copia della fattura e del bonifico di pagamento. Ecco fatto, la detrazione sarà però spalmata su 10 anni.

Serrature

NOTIZIA SHOCK….SCOPERTO COME FERMARE I TOPI D’APPARTAMENTO

imageDa alcuni mesi uno spauracchio diffuso tra la popolazione riguarda ladri, grimaldelli bulgari e bumping con tanta confusione e disinformazione.

Ma esultiamo, pare sia arrivato il rimedio per tornare a dormire sonni tranquilli…..in queste settimane molti clienti, e persino miei vicini di casa hanno tenuto particolarmente ad informarmi che avevano visto un servizio al telegiornale dove un sedicente professionista della sicurezza “ha brevettato un invenzione” che metterà in pensione il temuto “bulgaro”.
Di cosa si tratta? In cosa consisterebbe questo marchingegno che con un telecomando inibirebbe qualunque intrusione?
imageIn realtà nessun prodotto rivoluzionario, ma semplicemente è un blocca aste ovvero una riferma.
Una riferma è una sorta di serratura che nel suo uso più canonico blocca una parte dei levismi di chiusura di una porta.
Per quanto riguarda le porte blindate, generalmente i bloccaaste (sia meccanici che elettronici) vengono posizionati lungo i passaggi interni delle aste di chiusura e senza sbloccare prima essi anche la serratura principale non si muoverà. Detti ingegni sono nelle varie forme presenti nelle chiusure di porte e casseforti da parecchi decenni, non si gridi perciò all’invenzione. Ne sono a conferma le decine di brevetti sul mercato della sicurezza, prodotti da grandi e piccole aziende più o meno da sempre.

Quale socio dell’ERSI acronimo di Esperti Riferme e Serrature Italia, ci tengo a sottolineare che non esiste la chiusura imageperfetta, ma la sicurezza è aumentata con l’unione sinergica di ottimi materiali installati con professionalità da qualificati esperti. Dunque non sempre certe “verità” raccontate da venditori e improvvisati installatori, sono da bere d’un sorso.

 

Sfatiamo ora alcuni falsi miti:

Il grimaldello bulgaro apre tutte le serrature.
No, è progettato e strutturato per aprire solo serrature a doppia mappa.

Tutte le serrature a doppia mappa non sono più sicure.
Non è così vero. Le case costruttrici negli ultimi anni sono corse ai ripari riproggettando le stesse con egregi risultati.

imageLa serratura europea è il miglior modo per contrastare i ladri.
Falso! Partendo dal presupposto che serratura europea non significa nulla e tantomeno delinea qualcosa di sicuro. In se è un termine che indica semplicemente delle forme e delle norme standardizzate per l’unione europea. Non indica necessariamente sicurezza e ancor peggio se non vengono usati materiali di pregio e all’avanguardia, e se mal installati, viene aperta ancor più facilmente di una serratura a doppia mappa.

Le chiavi ‘con i buchini’ sono molto sicure.
Non sempre. Le chiavi a cratere non sono sinonimo di sicurezza se nei cilindri che aprono non sono presenti criteri di sicurezza come corpo con anima anti-spezzamento, perni anti-bumping, spine anti-perforazione, carta di proprietà vera….ecc…

Il blocca aste, magari elettronico è da considerarsi il futuro per mettere in sicurezza le porte.
Forse. Ma deve essere progettato in modo che non possa essere neutralizzato da interferenze elettromagnetiche. Ma insieme alla sicurezza anti-intrusione deve garantire anche delle sicurezze anti-infortunistiche, ovvero deve automaticamente sbloccarsi in caso di interruzione accidentale di alimentazione. Deve possedere a mio avviso uno sblocco meccanico all’interno dell’appartamento.

Non credete ai venditori di fumo e di “chincaglieria”. Seguite i consigli solo di comprovati esperti della sicurezza. Visitate il sito www.ersi.it, per trovare il professionista più vicino a voi.

Giuseppe Terrusa
Tecnoferro Milano
www.tecnoferromilano.it
www.milanofabbro.com
02-99767507 / 3332356908

Fabbro

SCONCERTANTE ACCADUTO

Oggi mi trovavo tra le strade del centro, mi vedo passare davanti una bicicletta con a bordo una signora come tante se ne vedono in città, agganciato al manubrio della bici c’era il suo bel cestello portapacchi con dentro posata la borsetta della donna, pochi istanti dopo mi sfreccia a pochi metri un scooter, anche lui come se ne vedono tanti nelle nostre metropoli, tutti di corsa, tutti presi dalle proprie faccende. Ma c’è una sostanziale differenza tra un qualunque centauro che corre frettoloso e questo.image
Ormai in lontananza rallenta per un istante mentre sorpassa la bicicletta con un guizzo fulmineo affonda la mano nel cestello della malcapitata, afferra la borsetta, accelera di nuovo e sparisce nel traffico lasciando la poveretta sbraitando disperata. Sono rimasto interdetto.

Ogni giorno mi trovo tra i primi a calpestare la scena del crimine, a volte ad aprire porte bloccate per scoprire che stranamente erano state chiuse dall’interno e entrando in questi appartamenti scoprire che erano da poco stati svaligiati. Quanti clienti mi chiamano per cambiare le serrature di casa dopo essere stati scippati o borseggiati. Chiedo sempre a fini statistici ai miei clienti come è accaduto ‘il fattaccio’ e scopro che borse e borselli spariscono da sotto gli occhi dopo aver dato unimage indicazione stradale, dopo aver riposto il carrello nel parcheggio del supermercato o addirittura alla guida della propria auto, semplicemente fermandosi al semaforo. Ma vivere uno scippo in presa diretta ha un sapore decisamente diverso, un sapore direi, salato.
Tenete gli occhi aperti, a volte basta cambiare semplici abitudini per non dover pentirsi amaramente di essere usciti di casa. Non lasciate i vostri averi incustoditi, usate le tracolle, chiudete le sicure delle vostre auto mentre viaggiate, se camminate con la borsetta sul marciapiede prendete l’abitudine di tenerla dal lato opposto alla strada. Se alla guida della vostra auto qualcuno vi fa notare che avete una gomma forata o la carrozzeria rovinata, prima di scendere afferrate la vostra borsa.
Ricordate sempre di denunciare comunque alle autorità l’accaduto, non solo perché ciò è richiesto per poter rifare documenti e carte, ma anche perché serve a tenere monitorato il territorio, serve a ricostruire i movimenti e i misfatti delle bande che minano la nostra serenità.
Fatto ciò, provvedete a sostituire le serrature di casa il prima possibile e nel frattempo non lasciate incustodito l’appartamento. Non è per niente detto che dopo avervi sottratto la borsa si recheranno anche a casa vostra, ma non vale la pena rischiare anche la beffa.
Giuseppe Terrusa
TECNOFERRO

Fabbro

Novità : controllo degli accessi condominiali

Fra i nuovi servizi a disposizione per i condomini, Tecnoferro dispone della nuova soluzione per il controllo dei sistemi di chiusura elettronici condominiali. All’avanguardia e tagliato su misura per le vostre esigenze, i prodotti Salto sono progettati per lavorare in ambienti non cablati consentendo di mantenere le porte e le serratura originarie e rendendo l’installazione veloce e lineare.salto1-300x256

Sul sito ufficiale di Tecnoferro, fabbro a Milano, è possibile valutare tutte le caratteristiche del sistema. Vai alla voce “condomini”, “controllo accessi”.

Fabbro

Serratura con cilindro europeo e defender

Oggi per difenderci dall’intrusione di ladri nei nostri appartamenti è doveroso installare serrature provviste di cilindro europeo e defender, già statisticamente queste serrature disincentivano i ladri alla sola visione del defender, ma come si può notare dalla figura 1 talvolta malintenzionati fin troppo ottimisti tentano di aggredire la porta con scarsi risultati. Qui possiamo notare che il ladro ha scardinato la pannellatura (estetica) in legno, è poi passato al defender staccando la copertura (sempre estetica) e riuscendo a rompere il rotore di inserimento chiave (tra l’altro gli ultimi modelli da noi installati alloggiano un rotore anti-rottura), non riuscendo a procedere su quella strada il malintenzionato ha tentato poi di aggredire la porta alla “vecchia maniera” forzando con leve e “piede di porco”, inconsapevole che una buona porta blindata resisterà anche a questo attacco. Risultato? Il ladro ha desistito.

A questo punto mi permetterei di consigliare a chiunque voglia far installare una serratura di sicurezza i seguenti due punti importantissimi:

CILINDRO DI ALTA SICUREZZA anti: manipolazione, rottura, foratura, strappo e con duplicazione delle chiavi controllata da tessera. Oggi molte case di produzione di serrature (anche le più scadenti) hanno fiutato il business del cilindro di sicurezza producendo verosimili modelli che poi in realtà di sicuro hanno ben poco (facilmente manipolabili e con tessera di proprietà praticamente finta).  AFFIDATEVI SOLO AI MIGLIORI MODELLI DELLE MIGLIORI AZIENDE.

DEFENDER , installato contro la serratura e non appoggiato alla porta, di ultima generazione con forma conoidale (al fine di non consentire una facile presa di tubi e pinze), rotore in acciaio inox (sottoposto ad aggressione si deformerà ma non si romperà).

Domandate, chiedete, informatevi, affidatevi ad aziende serie.

 

 

× Come possiamo aiutarti?